Prezzo ridotto! QHY5L-II Monocromatica

QHY5L-II Monocromatica

QHY5L-II M

Nuovo

QHY5L-II monocromatica - Camera per autoguida e ripresa di pianeti, Luna o Sole

Puoi acquistare questo prodotto a rate tramite Consel. Clicca qui per maggiori informazioni.


239,00 € -

245,00 € -

-6,00 €

(1)

Aggiungi alla lista dei desideri

Segui il prezzo

Segui il prezzo di questo articolo, non perdere alcuna promozione! Inserisci la tua email e conferma, se ci saranno sconti sarai avvisato!

Email non valida

Conferma

Le camere planetarie sono solitamente classificate in due grandi categorie: le camere planetarie economiche, solitamente associate a quelle con supporto USB 2.0 e quelle più costose con supporto USB 3.0.

La QHY5L-II è totalmente differente, infatti grazie al sensore CMOS by Aptina, il modello MT9M034 con una efficienza quantica del 74%, rimane una delle camere più apprezzate e più affidabili in commercio.

Il rumore di lettura è molto basso, appena 6e, mentre la qualità dell’immagine è pari al Sony ICX618.

Il sensore sfrutta inoltre la tecnologia FPN (Fixed pattern Noise) che risolve molti problemi causati dal rumore termico dei CMOS, di gran lunga più sensibile rispetto le comuni webcam.

Grazie a queste qualità potrete guidare più facilmente utilizzando strumenti con focali lunghe come RC, SC, etc...

Questo sensore, dotato di pixel di piccole dimensioni ad elevata sensibilità, non solo la rende ideale come camera di autoguida (grazie al corpo a barilotto estremamente compatto con porta ST4, il cavo per l’autoguida è compreso nella confezione) ma anche come camera planetaria.

La QHY5L-II infatti è in grado di registrare fino a 30FPS (frame al secondo) alla risoluzione massima e a 120FPS alla risoluzione minima di 640 x 480.

Grazie a questo doppio utilizzo, sarete in grado di registrare ottimi video o immagini, grazie al software incluso nel prezzo della camera, di pianeti, Luna o Sole.

La camera QHY5L-II può essere inserita direttamente nel portaoculari da 31.8mm data la sua forma estremamente compatta, tuttavia consigliamo di utilizzare l’anello parafocale (compreso nella confezione), con la vite di blocco in teflon e il laccetto.

Grazie al barilotto da 31.8mm, identico a quello di un comune oculare, la QHY5L-II può essere inserita in qualsiasi telescopio o rifrattore guida.

Riassumendo, si nota che la QHY5L-II è una camera ottimizzata per l’astrofotografia ed è molto più di una comune telecamera infatti è un’autoguida molto sensibile con porta ST4 integrata per la vostra montatura, può effettuare riprese in alta risoluzione sia di pianeti che di Luna e al contrario di camere di provenienza americana è già pronta all’utilizzo e fornita con driver e manuale di istruzioni in italiano.

Il cavo USB (fornito con la confezione) va inserito nell’apposita porta USB posteriore della camera mentre l’altro capo va inserito nel computer, assicuratevi che la porta USB del computer alla quale collegate la camera sia correttamente alimentata, cosi come assicuratevi che il vostro computer non abbia dispersioni di corrente dovute ad un alimentatore difettoso.

Il cavo ST4 va inserito nella porta autoguida presente nella parte posteriore della camera e nella porta ST4 della vostra montatura sulla quale state utilizzando la camera.

Cosi facendo la camera invierà il segnale di correzione di guida alla vostra montatura e non avrete bisogno di altre interfacce esterne.

La camera può essere facilmente interfacciata con software di guida come PHD Guiding o software come MaximDL, AstroArt e Guidemaster in quanto è pienamente supportata, oppure per riprese planetarie, può essere utilizzata con filtri IR Pass sulla Luna oppure UV Venus per filmati e fotografie su pianeti, in questo modo saremo in grado di vedere più dettagli rispetto alla luce presente nel visibile.

La QHY5L-II non necessita di un alimentatore esterno in quanto è alimentata direttamente dalla USB.

I driver della camera funzionano con le versioni di Windows XP/7/8/8.1/10

I frames singoli possono essere salvati in diversi formati tra cui: Bmp, Tiff o Fit.

I video vengono invece salvati in formato AVI.

La camera supporta tutte le applicazioni ASCOM, il software di cattura EZPlanetary è incluso nel disco con i driver, tuttavia la camera funziona anche con SharpCap, FireCapture oppure GiGiWebCapture.

Autoguida ? Si, grazie!

La funzione di autoguida consente di correggere automaticamente gli errori di inseguimento della montatura durante le lunghe pose astrofotografiche di oggetti deboli.

Più è sensibile la camera di guida, più sarà facile e veloce la procedura di identificazione delle stelle di guida, meglio se questa possiede pixel di dimensioni ridotte in grado di consentire un’elevata risoluzione e una maggior precisione di guida.

Anche in questo caso la QHY5L-II soddisfa tutte queste caratteristiche, grazie ad una strutta molto leggera (45g) e compatta che può essere fissata direttamente nel portaoculari da 31.8mm di qualsiasi telescopio.

La porta autoguida ST4 e il cavo autoguida incluso nella confezione, vi permetteranno di collegare direttamente la camera alla porta autoguida ST4 presente nella maggior parte delle montature in commercio.

Ideale per la fotografia di pianeti, Luna e Sole

L’altissima sensibilità del sensore della QHY5L-II la rende ideale per la fotografia planetaria o solare.

Collegata al PC con il cavo USB presente nella confezione, può essere utilizzata con il software EZPlanetary presente nel dischetto nella confezione per effettuare delle immagini mozzafiato del nostro sistema solare!

I pixel di dimensioni ridotte vi consentiranno di ottenere immagini ad altissima risoluzione, mentre l’elevata capacità di registrare immagini (fino a 30fps) vi permetterà di creare video, elaborabili successivamente con Registax oppure programmi simili.

Caratteristiche tecniche:

Sensore: Aptina MT9M034 CMOS

Pixel attivi: 1280x960 (1.3mpx)

Dimensioni sensore: 4.83 x 3.63 mm

Dimensione dei pixels: 3.75 x 3.75 µm

Gamma dinamica: maggiore di 115 dB

Efficienza quantica: circa 74%

Convertitore A/D: 8bit output, 14 bit sul sensore

Interfaccia: USB 2.0

Tempo di esposizione/integrazione da 0.020s a 10 minuti

Raffreddamento: Non presente, ma non necessario

Otturatore: elettronico

Backfocus: 10.4mm

Rimozione del filtro IR-CUT: Possibile

Peso: 45g

Interfaccia autoguida ST4: si, presente e compatibile con i maggiori software come PHD Guiding

Alimentazione esterna: No, la camera viene alimentata dalla porta USB collegata al PC

Dotazione nella confezione della QHY5L-II:

Camera di ripresa QHY5L-II

Cavo USB 2.0

Cavo per autoguida ST4

Anello Parafocale 31.8mm e vite di blocco in teflon

Estensore/Adattatore da 31.8mm con filetto C lato camera

Disco con driver e manuale in Italiano

Ripresa della Luna effettuata con QHY5L-II e Skywatcher 80ED

Prodotti Correlati

eKomi Recensioni

Recensioni del prodotto per QHY5L-II Monocromatica (1)
Offerto da
5 Stelle
1
4 Stelle
0
3 Stelle
0
2 Stelle
0
1 Star
0
Valutazione media
5.0 / 5
Calcolato da 1 recensioni
1 di 1 recensioni :

prodotto di puta per l'autoguida. molto sensibile

3 persone su 3 hanno trovato questa recensione utile.
Hai trovato utile questa recensione??